La Lanterna O.N.L.U.S.

CONTRACCEZIONE

 

 

Per contraccezione si intende il complesso delle tecniche anticoncezionali, ossia dei mezzi dediti ad impedire o ridurre la probabilità che si verifichi una gravidanza, o di contrarre infezioni o malattie.

I requisiti di un anticoncezionale sono:

  • sicurezza

  • semplicità d'uso

  • bassa incidenza di effetti collaterali indesiderati

  • innocuità per l'eventuale prodotto del concepimento qualora la tecnica fallisca

  • costo accettabile

  • minima interferenza con la dinamica del rapporto sessuale

  • reversibilità, ossia ripristino della fertilità in caso di sospensione dell'uso.


 

CONTRACCEZIONE ORMONALE

 

 

Pillola anticoncezionale

 

La pillola anticoncezionale o pillola contraccettiva è unrmaco contraccettivo ormonale considerato il più sicuro tra quelli reversibili.

L'assunzione quotidiana inibisce gli eventi ormonali che inducono l' ovulazione, provoca l'ispessimento della mucosa cervicale, rendendo così difficoltoso il passaggio degli spermatozooi attraverso la cervice. La pillola anticoncezionale non è utilizzata ai soli fini contraccettivi; può infatti essere prescritta per il trattamento di alcune patologie ginecologiche.

Vantaggi:

  • efficacia contraccettiva elevatissima;

  • facilità di utilizzo;

  • nessuna interferenza con l'atto sessuale;

  • regolarizzando e modulando il ciclo ovarico riduce la dismenorrea e il dolore pelvico;

  • riduce la perdita di sangue mestruale

  • riduzione di alcune patologie dell'apparato riproduttivo femminile e di alcune forme di cancro



Svantaggi:

  • deve essere assunta con regolarità e precisione, altrimenti la sua efficacia anticoncezionale viene persa;

  • l'uso della pillola può favorire o peggiorare (in persone predisposte) ipertensione e malattie cardiocircolatorie. Le nuove formulazioni hanno però un dosaggio minore di estrogeni che diminuisce questo rischio rispetto alle vecchie pillole.

  • può dare alcuni effetti collaterali spiacevoli, soprattutto all'inizio dell'assunzione: fra questi, nausea, tensione mammaria ,sensazione di gonfiore, lieve aumento di peso ,leggere perdite di sangue al di fuori delle mestruazioni (prive di qualsiasi significato patologico e spesso associate con irregolarità di assunzione) depressione, calo della libido;

  • possono aumentare la frequenza degli episodi emicranici

  • interferisce con alcuni farmaci, come antibiotici e antivirali, che possono ridurne l'efficacia.

  • la sua funzione è anticoncezionale, e non di protezione dalle malattie sessualmente trasmissibili,

 

Cerotto contraccettivo

Il cerotto transdermico è una discreta formulazione anticoncezionale in grado di sostituire la pillola per evitare il rischio di gravidanze indesiderate. Il cerotto contraccettivo ha un grande vantaggio: quello di dover essere applicato solo una volta la settimana per tre settimane, garantendo una protezione del 99,9% da gravidanze indesiderate (al pari della pillola contraccettiva).

Il meccanismo d’azione del cerotto contraccettivo transdermico si basa su di un rilascio costante di sostanze ormonali a basso dosaggio. Gli ormoni contenuti nel cerotto transdermico non passano dal tratto gastrointestinale ma direttamente dalla cute.

Il cerotto contraccettivo transdermico è in grado di ridurre i sintomi premestruali e mestruali, tipici durante ciclo, di non incidere su un aumento di peso o di ritenzione idrica e di non gravare ed alterare il tratto gastrointestinale.

Contraccezione ormonale vaginale (anellino ormonale o anello vaginale)

L'anello vaginale è uno strumento di contraccezione ormonale per uso vaginale. Ogni anello contiene una piccola quantità di due ormoni sessuali femminili, che vengono rilasciati nella circolazione sanguigna prevenendo l'ovulazione. A differenza della pillola, l'efficacia dell'anello rimane inalterata in caso di disturbi gastrointestinali (vomito e diarrea) o in caso di assunzione concomitante di antibiotici ad ampio spettro. Inoltre si riduce drasticamente il rischio di gravidanze indesiderate dovute alla dimenticanza dell'assunzione quotidiana della pillola. Il dispositivo è costituito da un anello che fornisce protezione contraccettiva per un mese mediante inibizione dell'ovulazione. L'anello può essere facilmente inserito e rimosso dalla donna stessa. L'anello viene lasciato nella sua posizione all'interno della vagina durante i rapporti sessuali.

È comunque necessario consultare il medico per ricevere informazioni sull'uso dell'anello al suo primo utilizzo.



Impianto contraccettivo ormonale sottocutaneo

L'impianto contraccettivo ormonale è un metodo contraccettivo a lungo termine reversibile è efficace per un periodo fino a 3 anni. Per acquistare l'impianto contraccettivo ormonale è necessaria una prescrizione medica. Il dispositivo consiste in un bastoncino flessibile di 4 cm di lunghezza e 2 mm di spessore. L'inserimento e la rimozione dell'impianto devono essere effettuate dal ginecologo, con un'iniezione sottocutanea nella zona interna della parte superiore del braccio. E’ un contraccettivo molto efficace pari al 99,95 %. Il meccanismo d’azione primario dell'impianto contraccettivo ormonale è l’inibizione dell'ovulazione e in aggiunta l'impianto induce un aumento della viscosità del muco cervicale.

Pro

- Ha totale reversibilità entro pochi giorni dalla rimozione.

- E' utilizzabile dai 18 ai 40 anni.

- Non contiene estrogeni

- Può essere usato anche durante l'allattamento

Contro

- Può dare luogo a spotting o amenorrea (assenza di mestruazioni) nella fase iniziale del trattamento, fenomeni che tendono a sparire nel corso del tempo



 

LA PILLOLA DEL GIORNO DOPO

(definita anche contraccezione d'emergenza o di scorta)

E’ un farmaco utilizzato come contraccettivo di emergenza entro le 72 ore successive ad un rapporto sessuale non protetto, agisce inibendo o alterando la qualità dell'ovulazione (come peraltro fanno tutti i contraccettivi ormonali). Non è in alcun modo abortivo, non solo perché non interrompe una gravidanza in atto, ma anche perché non interferisce sul destino di un ovulo fecondato. Il metodo, che ha un'efficacia tanto maggiore quanto prima viene utilizzato, è inefficace se l'impianto dell'ovulo è già avvenuto: in tal caso l'assunzione del farmaco non influisce sulla prosecuzione della gravidanza. Il principale effetto della contraccezione post-coitale è di ritardare o bloccare l'ovulazione. È stato inoltre riscontrato che può impedire la fecondazione inibendo il trasporto degli spermatozoi. La pillola del giorno dopo può essere venduta con ricetta nominale non ripetibile prescritta da un medico per poter assumere il farmaco è quindi necessario rivolgersi ad un consultorio, dal proprio medico di famiglia o al pronto soccorso. In quest’ultimo la pillola è prescrivibile anche a minorenni ( legge 194/78 ) considerate emancipate sessualmente dopo il compimento dei 16 anni.

Il personale sanitario è tenuto al segreto professionale e la prescrizione relativa è considerata prestazione d'urgenza, perché eventuali ritardi potrebbero correlarsi ad un maggior rischio di gravidanza indesiderata.

L'Organizzazione Mondiale della sanità(OMS) ha chiarito presso il proprio sito che la pillola del giorno dopo non è in grado di impedire né l'ingresso dello spermatozoo nell'ovulo, né l'annidamento dell'ovulo fecondato nell'utero, per tale motivo, tale pillola è stata catalogata come anti-ovulatorio. La pillola del giorno dopo, in quanto contracettivo, non va confusa con il Mifepristone: il farmaco per l'interruzione volontaria della gravidanza.


Ci sono specifiche associazioni che forniscono assistenza nel caso in cui vi siano delle difficoltà a reperire questo farmaco:

http://www.aiedmilano.com/dblog/

http://www.lapilloladelgiornodopo.it/?gclid=CNaW5_XCw7UCFREwzQod3nEA9A

http://www.vitadidonna.it/