La Lanterna O.N.L.U.S.

Sesso norme e cultura



L'influenza delle norme giuridiche


Un adolescente può agire come soggetto di attività sessuale, o essere sottoposto ad atti sessuali da parte di altri adolescenti o adulti: alcune di queste attività sono vietate in gran parte dei paesi del mondo.

Altre pratiche sessuali vengono limitate o completamente vietate dalla legge vigente, in quanto l'abuso sessuale da parte di un adulto nei confronti di un adolescente è considerato un atto diretto contro le norme acquisite della società.

Le norme sociali definiscono la morale (quello che si può e quello che non si può fare) e le conseguenti regole normative riguardanti l'espressione della sessualità. Le regole di etica sessuale vengono in tal modo immesse all'interno d'una conformità di legge.

Ad esempio l'attività sessuale con minori in molte giurisdizioni viene riconosciuto come un autentico atto criminoso: le leggi non consentono lo svolgimento di attività sessuali con persone sotto l'età del consenso, né in forma gratuita né tanto meno per denaro (equivalente alla prostituzione) Pertanto la condotta sessuale tra adulti e adolescenti di età inferiore a quella del consenso è del tutto illegale.

Qualsiasi rapporto sessuale, completo o meno, intrattenuto con una persona di età inferiore a quella data dall'età del consenso è un reatoche può portare all'accusa di "corruzione di minorenne”. In alcuni casi l'attività sessuale compiuta con qualcuno al di sopra dell'età del consenso ma ancora al di sotto della maggiore età può essere punibile se induce il minore ad atti delinquenziali (induzione o sfruttamento della prostituzione, pornografia minorile). I rapporti sessuali tra adolescenti con differenza d'età minima (2-3 anni) non è vietata, sempre che non vi sia stata violenza. In tutto il mondo l'età del consenso è attorno ai 16 anni.

L'attività sessuale può anche includere in alcuni casi un abuso; ciò che è stato fatto sotto coercizione (obbligo) rientra nell'ambito della violenza sessuale (stupro) ed equivale alla distruzione dei diritti fondamentali e del rispetto dovuto naturalmente ad ogni essere umano. Sono considerati abuso e forme di crudeltà quei casi in cui un adolescente diviene oggetto di gratificazione sessuale da parte di altri adolescenti molto più grandi di lui; si può inoltre verificare abuso quando un adulto mostra senza pudore i suoi organi genitali o materiale pornografico con l'intento di portare l'adolescente a qualche forma d'attività sessuale Esiste poi l'abuso sessuale da parte d'un membro della famiglia d'appartenenza (specificamente detto incesto), che può portare a gravi e duraturi traumi psicologici in chi li subisce in tenera età (soprattutto se il colpevole era una persona di fiducia: padre, zio, fratello maggiore).



Influenza dei mass media


I moderni mezzi di comunicazione di massa contengono molti messaggi sessuali.

Solo una sparuta minoranza delle scene di sesso presenti all'interno della programmazione televisiva o su internet discutono ed affrontano le conseguenze negative che possono derivare dai comportamenti sessuali a rischio. Il mondo di internet può fornire agli adolescenti tutto il materiale riguardo la sessualità,tuttavia spesso è però accompagnata da scarsissime informazioni in materia di sanità e violenza sessuale.